evento piazza verdi a bologna cicca qui in collaborazione con abc gadgets

In Italia ogni giorno vengono prodotte 195 milioni di cicche di sigaretta, un danno ambientale che non ha eguali e a cui occorre porvi rimedio.

Per questo motivo abbiamo deciso di sostenere il progetto CICCA QUI! Togliti il vizio di buttarle a terra! realizzato da tre studentesse del corso di Laurea Magistrale COMPASS, indirizzo Comunicazione Pubblica e d’Impresa dell’Università di Bologna: Alessandra Pia Gallo, Chiara Benedettini e Gloria Giudice.

Si tratta di un progetto del corso di marketing sociale, tenuto dal prof. Giuseppe Fattori, che ha come obiettivo quello di sensibilizzare gli studenti universitari rispetto al tema del corretto smaltimento dei mozziconi di sigaretta (le cosiddette “cicche”) e al notevole impatto ambientale che questi rifiuti generano se dispersi nell’ecosistema.

Come ABC Gadgets abbiamo fatto la nostra parte realizzando il posacenere tascabile personalizzato, un gadget comodo e facile da utilizzare, con l’intento di rendere più semplice lo spegnimento e la conservazione dei mozziconi direttamente nel contenitore, disincentivando lo scarico a terra della sigaretta finita.

Con la collaborazione e il sostegno di Legambiente e ABC Gadgets, il progetto è diventato realtà il 1° dicembre 2022, grazie ad un evento che le organizzatrici hanno portato a Bologna in Piazza Verdi, la più frequentata dagli studenti universitari.

Come si è svolto?

Con l’utilizzo di strumenti messi a disposizione da Legambiente, gli studenti sono stati invitati a raccogliere mozziconi di sigaretta per terra, inserendoli poi in un bicchiere di carta. Una volta riempito, il bicchiere poteva essere scambiato con il posacenere tascabile, dato allo studente come premio per l’attività svolta.

Dare il nostro contributo a progetti come questo ci rende particolarmente orgogliosi e ci stimola costantemente a supportare chi come noi veicola messaggi di tutela e rispetto per l’ambiente che ci circonda e che viviamo tutti i giorni.

Un ringraziamento speciale va a Chiara, Alessandra Pia e Gloria, il professor Giuseppe Fattori e Legambiente che ci hanno proposto di partecipare all’iniziativa.